Assemblea ANAB ordinaria e straordinaria il 29 ottobre

Si terrà su piattaforma Zoom in II convocazione l'Assemblea Ordinaria dei Soci


...Continua a leggere

ANAB a SAIE 2020

a Bologna dal 14 al 17 ottobre 2020


...Continua a leggere

I 25 principi dell'edilizia bioecologica di IBN

ANAB traduce in italiano i 25 principi del costruire sano


...Continua a leggere
venerdì, 10 aprile 2020

LA CITTA' IDEALE di Paolo Rava

#pilloleANAB: Spunti, riflessioni, idee, resilienza nel periodo dell’isolamento

NaturalMente

Se non erro Socrate sosteneva che “la città ideale non viene fondata perché sia felice una sola classe di cittadini, ma perché felice l’intera polis”.
Troviamo poi dopo qualche secolo Thomas More che pubblica nel 1516
L’Utopia, con le voci greche ou”non” e "tòpos” luogo, o eu topos luogo felice quindi luogo felice che non esiste.

Va da sé che, Socraticamente, si può immaginare un luogo dove si può vivere pacificamente e felici, situazione che deve essere garantita a tutti i cittadini.
Allora una città virtuosa, un astratto Platonico, che deve essere governata come sostiene Socrate da persone che posseggono la conoscenza e sapienza appropriata.

Quindi in questa città la società deve potersi sviluppare con etica, all’insegna della razionalità del buon senso e non del senso comune.
Facciamo un altro salto di epoca, oggi quale modello urbano? Sharing cities, ovvero metropoli in cui si condivide tutto, per non sprecare, risorse rigenerabili, energia condivisa? Tutta mia la città?. Dare il buon esempio con spazi pubblici con destinazioni precise, trasporti condivisi, eco- sostenibilità: cioè 
eco responsabilità.

Fino alla rivoluzione industriale vivevamo in una economia della condivisione, poi si è andati verso il rinchiudersi nella proprietà. Il paradigma è diventato comprare usare accumulare sprecare. Nelle abitazioni non capire più se i sistemi abitativi erano compatibile con l’esistenza e biologia umana. Materiali inquinanti, sindrome da edificio malato, emissioni di particelle volatili, tanto che l’ambiente interno della vita giornaliera è più inquinato dell’aria esterna urbana.

Poi il web senza rapporti umani.


La città dopo virus non utopica deve tornare col paradigma umano, i rapporti umani dovranno ritornare al centro della scena con metodiche nuove, gli ambienti dovranno veramente essere salubri.
Rigenerazione non di facciata ma di sostanza.
Questo uno
spazio per un sogno utopico? No solo un pensiero di progetto di città autentica, l’unica possibilità rimasta per il nostro sviluppo sociale .
Tanto quando ci hanno tramandato secoli di buon senso progettuale i nostri antenati.

Paolo Rava _ Vice Presidente ANAB 

 

ANAB architettura naturale

Associazione Nazionale Architettura Bioecologica APS/ETS

       

i: Via Cipro, 30 25124 Brescia   
t: 06 51604667
e: info@anab.it
wwww.anab.it


NOTA: Gli interventi tematici (#PilloleANAB) sono uno spazio aperto al confronto e alla discussione in cui i Soci ANAB possono proporre riflessioni, approfondimenti e proposte, con l'obiettivo di favorire il confronto dialettico all'interno dell'Associazione. Tutti i Soci ANAB sono invitati ad inviare i propri contributi, indirizzando una email con oggetto "Proposta di intervento tematico" a comunicazione@anab.it, contenente un documento in formato doc/odt della lunghezza massima di due cartelle, con allegate eventuali immagini in formato jpg. Gli articoli pubblicati non esprimono necessariamente il punto di vista di ANAB, ma quello dell'autore, nell'ambito del dibattito culturale interno all'Associazione. I testi pubblicati rimangono di proprietà dell'autore, che concede gratuitamente ad ANAB il diritto di pubblicazione illimitato su qualunque media. L'autore inoltre si assume la piena responsabilità del testo pubblicato. ANAB, a proprio giudizio insindacabile, e senza alcun obbligo, potrà decidere di pubblicare solo gli articoli ritenuti più significativi.

SEDE LEGALE via Cipro 30 25124 Brescia - Italia - Contatti: tel. 06 51604667 - fax 06 51882448
PARTITA IVA / CODICE FISCALE 02392730160 - IBAN: IT 40 W 02008 11220 000100461946