Iscriversi ad ANAB nel 2017

DIVENTA SOCIO


...Continua a leggere

SONDAGGIO

L'uso della Canapa nelle costruzioni


...Continua a leggere

VISITATECI a Klimahouse 2017

Stand espositivo e CONVEGNO


...Continua a leggere
lunedì, 3 ottobre 2016

Convegno Calce 2016

I mestieri della calce - Aosta 1-2 Dicembre 2016

Nei giorni 1-2 dicembre 2016 è in programma presso il Convitto Regionale Federico Chabod ad Aosta il convegnocalce16, nono convegno nazionale del Forum Italiano Calce, organizzato in collaborazione con la Soprintendenza ai beni e alle attività culturali della Regione Autonoma Valle d'Aosta.

ANAB sarà presente al convegno l'1 dicembre con l'arch. Alessandro Beber che si inserirà nella Sessione tematica “Il mestiere del progettista e la calce” affrontando il tema dal titolo "Gli usi contemporanei di un materiale antico".

 

L'iniziativa rappresenta un momento di incontro che prevede focus, dibattiti e laboratori in una due giorni che pone l'attenzione sui mestieri della calce.

La calce è un materiale antico, che ha segnato le tappe fondamentali della storia millenaria dell'edilizia, dell'architettura ma anche dell’arte. Sempre più produttori di materiali da costruzione stanno puntando su prodotti a base di calce, malte, intonaci, pitture, ecc. da impiegare non solo nel restauro di manufatti di interesse storico-artistico-archeologico ma anche nelle nuove costruzioni. I mestieri della calce sono quindi tanti e il ConvegnoCalce16 è dedicato proprio a un approfondimento di questo prezioso materiale in relazione ai vari settori che studiano, producono e utilizzano la calce in architettura, nell’arte e nel restauro.

Saranno così approfondite le seguenti tematiche:


- Il mestiere dello storico dell'arte e la calce
La calce è utilizzata nella costruzione da tempo immemorabile, è indelebilmente legata al patrimonio storico – culturale, nonché artistico - monumentale (decorazioni, dipinti, affreschi, ecc.). Per migliaia di anni è stata prodotta utilizzando le stesse materie prime, anche se i processi si sono evoluti nel corso del tempo. Questa sessione è quindi dedicata agli storici, agli archivisti, le soprintendenze e tutte le figure interessate alla calce nella storia dell’arte e delle costruzioni.


- Il mestiere dell'artigiano e la calce
La preparazione e l'applicazione della calce sono fortemente legate alla tradizioni dei luoghi e all’utilizzo che se ne fa. Tra i mestieri connessi all’approfondimento di questa importante tematica non si può non annoverare lo stuccatore, il mosaicista, l’artista o l’artigiano modellatore di stucchi, lo stuccatore veneziano, il costruttore di impianti per la produzione di calce e derivati, il produttore e l'applicatore.


- Il mestiere del progettista e la calce
La calce è un materiale ecologico, traspirabile, igroscopico, termoacustico, antimuffa, antibatterico e antisettico, con un’ottima lavorabilità ed elasticità. É quindi molto importante che il suo utilizzo venga rivalutato nell’edilizia tradizionale, nella progettazione e in bio-architettura, dove i materiali moderni hanno definitivamente mostrato i loro limiti. Ecco quindi una sessione rivolta agli architetti, agli ingegneri, ai geometri e in generale al mondo dell’edilizia e dell’autocostruzione che predilige il ricorso a materiali naturali, ecologici e sostenibili e l’utilizzo di tecniche costruttive che tengano conto delle conoscenze locali e della cultura del luogo.


- Il mestiere del ricercatore, dell'archeometra, dello scienziato e la calce
Le ricerche e gli studi, sempre più numerosi, sulle calci di tipo storico-archeologico, archeometrico e tecnologico sono la dimostrazione di quanto negli ultimi anni l’interesse per la calce sia notevolmente cresciuto. Non si può quindi non dedicare una sessione agli importanti risultati ottenuti recentemente da enti pubblici e privati (Università, CNR, ENEA, laboratori privati, ecc.) sia nel settore archeometrico-diagnostico, che in quello più ampio dello sviluppo di malte a calce con diverse funzioni in vari settori quali restauro, edilizia, green-building, ecc.


- Il mestiere del restauratore e la calce
Dati sperimentali e ricerche scientifiche individuano nella calce il solo materiale veramente compatibile con la maggior parte delle opere costruite dall'uomo dall'antichità fino agli inizi del Novecento. Risulta quindi evidente che, nell'opera di restauro, l'impiego della calce rappresenta il più delle volte una scelta obbligata. Restautori e architetti conservatori rappresentano pertanto due figure chiave legate al mondo della calce.


- Il mestiere del formatore e la calce
Per promuovere la diffusione e l’utilizzo della calce nei vari settori è necessario fermarsi a riflettere sull’importante mestiere del formatore e sulle possibilità di formazione attualmente esistenti (scuole di specializzazione, corsi di laurea, workshop, seminari, corsi di aggiornamento, ecc…).


- Il mestiere del produttore e la calce
Doveroso un approfondimento sulla normativa vigente e sulle opportunità che il mercato offre per la produzione e la vendita della calce, sia in Italia che all’estero. Una tematica che interessa tutte le figure professionali che si occupano di calce e che la utilizzano nei diversi settori (primo fra tutti quello edile).

Il convegno, con la molteplicità dei topics da trattare, intende pertanto coinvolgere diverse professionalità che a vario titolo si occupano di calce, ponendo l'attenzione sui mestieri: architetti, archeometri, archeologi, storici dell’arte, restauratori, produttori, artisti, stuccatori, imprenditori, ecc. L'intento è quello di avviare una riflessione sulla varietà di aspetti legati ai mestieri della calce, così da promuovere approcci complementari tra le diverse figure professionali.

Il convegno è aperto ai Soci del Forum Italiano Calce, a tutti coloro che intendono diventarlo e ai non soci. L’iscrizione alla Associazione può essere effettuata contestualmente alla domanda di partecipazione o direttamente durante il corso del convegno.

Info e iscrizioni attraverso il sito www.forumcalce.it alla voce ‘eventi – Convegno Calce 2016’

scarica PDF> ConvegnoCalce16



SEDE LEGALE via Cipro 30 25124 Brescia - Italia - Contatti: tel. 06 51604667 - fax 06 51882448
PARTITA IVA / CODICE FISCALE 02392730160 - IBAN: IT 40 W 02008 11220 000100461946
    In evidenza
    Sponsor